Home Page

     
<<< torna indietro  
   
Clicca per ingrandire
Le Thangka del Tibet. Arte e Spritualità della Terra delle N  
     
22 Dicembre 2008 ore 18,00 Sala Eureka presso IPERCOOP Centro Lame - Via Marcopolo,3 - Bologna  
CULTURALIA
in collaborazione con
COOP ADRIATICA
Presenta

Mostra fotografica di Thangka tibetane
22 / 27 Dicembre 2008
Spettacolo di danze e canti tipici tibetani
22 Dicembre 2008 ore 18,00
Sala Eureka presso IPERCOOP Centro Lame - Via Marcopolo,3 - Bologna



Lunedì 22 Dicembre 2008 alle ore 18,00, in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica di Thangka tibetane, allestita presso la Sala Eureka dell’Ipercoop di Centro Lame fino al 27 Dicembre 2008, una delegazione di monaci buddisti del Monastero di Gaden Jangtse si esibirà in uno spettacolo di danze e canti tipici tibetani.

Questi canti e danze si rifaranno ad una tradizione millenaria e rappresentano una forma di meditazione interiore. Lo scopo della danza è quello di purificare l’ambiente circostante e di guarire gli esseri che lo abitano attraverso una serie di gesti rituali, i mudras. La musica, prodotta con trombe telescopiche, percussioni, cimbali e campanelli, è solitamente accompagnata da preghiere alle diverse divinità.

La mostra fotografica invece presenterà alcune riproduzioni di Thangka tibetane, una delle espressioni artistiche più antiche dei monaci buddisti costituita da composizioni pittoriche di carattere religioso eseguite su lino e seta. Gli originali, provenienti dal monastero buddista di Gaden Jangtse (India), saranno in esposizione a Palazzo d’Accursio - Sala d’Ercole fino al 9 Gennaio 2009.

L’intera iniziativa è a carattere benefico e avrà come scopo la raccolta di fondi da destinare ai profughi tibetani del monastero di Gaden Jangtse, oltre alla diffusione presso il grande pubblico di alcuni degli aspetti più affascinanti dell’arte e della cultura tibetana.


ORGANIZZAZIONE E UFFICIO STAMPA
Culturalia Di Norma Waltmann
info@culturaliart.com www.culturaliart.com
KAILASH ONLUS e CULTURALIA
in collaborazione con
COMUNE DI BOLOGNA
Presentano

“Le Thangka del Tibet. Arte e Spritualità della Terra delle Nevi”
Il Tibet si racconta attraverso le sue immagini sacre

20 Dicembre 2008 - 9 Gennaio 2009
Bologna - Palazzo d’Accursio - Sala d’Ercole

Comunicato stampa 1

Dal 20 Dicembre 2008 al 9 Gennaio 2009 si terrà a Bologna, presso la prestigiosa Sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio la mostra d’arte tibetana a scopo benefico “Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi”. La mostra è promossa dalla Kailash onlus, associazione per i profughi tibetani, e dall’ufficio di organizzazione e comunicazione Culturalia, in collaborazione con il Comune di Bologna, che ha generosamente concesso la sede espositiva, e con il sostegno dell’Assessorato Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna. L’evento ha inoltre ottenuto il patrocinio di: Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Regione Emilia Romagna, Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa Fondazione Carisbo, UniCredit Banca e Coop Adriatica.

La mostra proporrà una selezione di preziose Thangka tibetane, composizioni artistiche di carattere religioso dipinte o ricamate su lino e seta. Il nucleo di dipinti che verrà esposto a Bologna sarà composto da circa trentacinque opere risalenti ad epoche diverse, alcune precedenti all’invasione cinese del Tibet del 1959. Il particolare supporto sul quale le Thangka vengono realizzate consente infatti di trasportarle piuttosto agevolmente, per questo costituiscono uno dei pochi tesori artistici salvati dai saccheggi e dalle distruzioni cinesi. L’aspetto di questi manufatti, che hanno la funzione liturgica di supportare i fedeli durante la meditazione, è quello di stendardi coloratissimi decorati secondo i canoni iconologici della tradizione buddista. I soggetti religiosi presentati sono essenzialmente quattro: “I Maestri”, ossia i grandi eruditi di filosofia e logica che insegnarono nelle maggiori università monastiche del Tibet, componendo alcune delle opere fondamentali del Buddismo; “Gli Yidam”, ossia le divinità di meditazione che costituiscono il mezzo abile grazie al quale i discepoli conseguono le realizzazioni ordinarie e supreme; “I Buddha”, ossia gli esseri illuminati, coloro che nelle numerose vite passate si sono liberati dal desiderio fino a conseguire l’illuminazione perfetta; e “I Dharmapala”, ossia le divinità protettrici dei praticanti e dediti all’eliminazione degli ostacoli che si presentano lungo il cammino spirituale.

Inoltre, negli stessi giorni di apertura della mostra, sarà possibile per i visitatori assistere dal vivo ad uno dei riti più suggestivi della tradizione buddista tibetana: il Mandala. Il Mandala è una complessa struttura geometrica costruita su un piano di legno e riempita di finissime sabbie colorate benedette. Secondo la tradizione tibetana, la costruzione del Mandala diffonde un’enorme energia positiva nell’ambiente circostante. Al termine della costruzione esso viene tradizionalmente dissolto e le sabbie versate in un fiume a simboleggiare la natura impermanente di tutte le cose. Il Mandala che verrà allestito dai monaci presso Sala d’Ercole avrà come tema la Pace e rappresenterà Avalokiteswara, il Buddha della Compassione. La costruzione del Mandala inizierà il 20 Dicembre 2008, durante l’inaugurazione della mostra, e si concluderà con una cerimonia rituale caratterizzata da danze e canti tradizionali tibetani il 6 Gennaio 2009 alle ore 17,00.

La manifestazione culturale e benefica organizzata a Bologna è nata su esplicita richiesta del Monastero Buddista Tibetano di Gaden Jangtse (Karnataka - India), che, con il consenso e il mandato personale del Dalai Lama, ha deciso di inviare in Europa una selezione di preziose Thankga allo scopo di diffondere l’arte e l’antichissima cultura tibetana e raccogliere fondi per l’assistenza ai profughi. Il Monastero di Gaden è infatti uno dei maggiori insediamenti della Comunità Tibetana in esilio, ospita una popolazione di circa 2500 monaci e attualmente, a causa dell’inasprimento della repressione cinese e del vertiginoso aumento del numero di profughi, si trova a fronteggiare una situazione di emergenza legata alla fornitura di cibo e di assistenza sanitaria. Per questo lo scorso Aprile una delegazione di sei monaci provenienti dal Monastero ha portato in Italia una raccolta di settantadue Thangka e, insieme alla Kailash onlus e a diversi enti locali, ha organizzato numerose mostre a scopo benefico. La mostra di Bologna si colloca in questa prospettiva, delineandosi, grazie al ricco programma collaterale e al prestigio culturale della città, come una delle più importanti.

La mostra di Palazzo d’Accursio sarà affiancata da una serie di attività dedicate all’arte e alla cultura tibetana, che si susseguiranno per tutto il mese di Dicembre 2008 fino all’inizio di Gennaio 2009 e vedranno la partecipazione attiva degli enti culturali più importanti della città.
La Libreria Feltrinelli, ad esempio, lo scorso Novembre ha proposto una mostra fotografica di Thangka e una lettura di fiabe tibetane per bambini; lo stesso farà la Libreria Giannino Stoppani, mentre Sala Borsa e il MAMbo ospiteranno i laboratori didattici per bambini, dedicati rispettivamente alle tecniche artistiche di costruzione del Mandala e delle Thangka. In occasione del laboratorio didattico del MAMbo verrà anche proiettato il documentario sulla Casa del Tibet di Votigno, realizzato dal regista Alfredo Caruso Belli in collaborazione con la Regione Emilia Romagna.
La Cineteca Comunale proporrà invece la proiezione di due documentari sull’attuale situazione del Tibet e del popolo tibetano: “Ce qu’il reste de nous”, pluripremiata produzione indipendente francese e ““Via di mezzo” di Federica Rossi, che sarà introdotto da Paola De Pirro di Amnesty International, in qualità di ente patrocinante del documentario.
Amnesty International sarà poi protagonista di un altro importante appuntamento a cui parteciperanno le maggiori associazioni nazionali pro-Tibet, tra cui: l’Associazione Comunità Tibetana in Italia Onlus, l’Associazione Italia Tibet e l’Unione Buddista Italiani. L’evento si svolgerà presso Palazzo Malvezzi, sede della Provincia di Bologna, e sarà preceduto nella mattinata dalle conferenze sui temi della religione e dell’arte tibetana tenute dai docenti dell’Ateneo di Bologna Prof. Giorgio Renato Franci, Direttore del Dipartimento di Studi Linguistici e Orientali, e Dott.ssa Chiara Bellini, dottoranda in Storia dell’Arte del Tibet e dell’Asia Centrale.
Infine l’Associazione Fotografica Piccolo Formato presenterà una suggestiva installazione luminosa e audiovisiva sui monasteri buddisti del Ladakh, ospitata presso l’Istituto Storico Parri Emilia Romagna, mentre la Coop Adriatica, oltre a promuovere la manifestazione attraverso la rivista Consumatori e Radio Coop, concederà Sala Eureka presso il Centro Lame, dove verrà riproposta la mostra fotografica allestita da Feltrinelli e dove i monaci si esibiranno in uno spettacolo di danze e canti tipici tibetani utilizzando strumenti e costumi tradizionali.

La mostra della più grande collezione di Thankga tibetane mai presentata in Italia si prospetta dunque come un evento di alto valore culturale e civile per la città di Bologna. Tre sono infatti gli intenti principali del progetto: far conoscere al pubblico aspetti meno noti dell’arte, della cultura e della tradizione tibetana, far luce sulla drammatica situazione del Tibet attraverso la voce dei suoi protagonisti e raccogliere fondi da destinare ai profughi tibetani del Monastero di Gaden.


La mostra e tutti gli eventi ad essa correlati saranno rigorosamente ad ingresso gratuito, ad esclusione delle proiezioni cinematografiche. La raccolta fondi verrà effettuata tramite l’allestimento di appositi punti di libera offerta presso i quali alcuni rappresentanti della Kailash illustreranno anche le procedure di attivazione di adozioni a distanza. In tutte le sedi degli eventi collaterali sarà possibile acquistare il catalogo della mostra. I ricavati della vendita verranno interamente devoluti al Monastero di Gaden.


Progetto ideato da:
Kailash Onlus , Via Del Colletto 5, 24030 - Paladina (BG)
in collaborazione con
Gaden Jangtse Federation-Europe
Via di Generosa 24 - 00148 Roma - Tel/fax 066531777-www. GadenJangtse Federation-Europe.it

Progetto realizzato, organizzato e promosso da:
Culturalia di Norma Waltmann
Ufficio di organizzazione, coordinamento e comunicazione per la realizzazione del progetto a Bologna.

INFO e UFFICIO STAMPA
Culturalia Di Norma Waltmann
Vicolo Bolognetti 11 – 40125 Bologna
Tel 051 6569105 Fax: 0512914955
Cell 392 2527126
info@culturaliart.com www.culturaliart.com


SCHEDA TECNICA

TITOLO MOSTRA
Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi. Il Tibet si racconta attraverso le sue immagini sacre

SEDE ESPOSITIVA:
Bologna- Palazzo d’Accursio - Sala d’Ercole, P.zza Maggiore, 6

PERIODO APERTURA:
20 Dicembre 2008 - 9 Gennaio 2009

INAUGURAZIONE:
Sabato 20 Dicembre ore 18,00

ORARIO DI APERTURA PER IL PUBBLICO:
tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
chiuso 25 e 26 Dicembre 2008 e 1 gennaio 2009
la mostra e tutti gli eventi collaterali sono ad ingresso gratuito

MOSTRA PROMOSSA DA
KAILASH ONLUS


ORGANIZZATA E REALIZZATA DA
CULTURALIA di Norma Waltmann



CON IL PATROCINIO DI



CON IL SOSTEGNO DI
Comune di Bologna
Assessorato Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna





CON IL CONTRIBUTO DI:



E CON LA COLLABORAZIONE DI:
Amnesty International, Associazione Comunità Tibetana in Italia Onlus, Associazione Italia Tibet, Associazione Fotografica Piccolo Formato, Cineteca di Bologna, Dipartimento di Studi Linguistici e Orientali Università di Bologna - Prof. Giorgio Renato Franci e Dott.ssa Chiara Bellini, Istituto Storico Parri Emilia Romagna, Librerie Feltrinelli, Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani, MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna, Biblioteca Sala Borsa, Unione Buddisti Italiani e i volontari coordinati da Adriana Antipasqua e Marco Giacomini

CATALOGO:
“Thangka - Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi. Il Tibet si racconta attraverso le sue immagini sacre”
Testi di: Gesche Lobsang Sherab e Valentina Rango
Fotografie a cura di: Francesca Ripamonti
Progetto Grafico: Susanna Nasti
Stampa: Quadrifoglio s.p.a
Edito da: Kailash Onlus

PROGETTO GRAFICO A CURA DI: con-fine Studio Immagine

REALIZZAZIONE, ORGANIZZAZIONE E COMUNICAZIONE:
CULTURALIA di Norma Waltmann
Vicolo Bolognetti 11, Bologna
Tel: 051 6569105 Fax: 0512914955
tel: +39-051-244615, 392-2527126
email: info@culturaliart.com www.culturaliart.com


Dal sito www.culturaliart.com è possibile scaricare le immagini in alta risoluzione e la cartella stampa completa


PROGRAMMA DELLA MOSTRA
“Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi”
20 Dicembre 2008 / 09 Gennaio 2009 - Bologna- Palazzo d’Accursio -Sala D’Ercole

• 17 Dicembre 2008

Giornata di Conferenze dedicata al Tibet
Palazzo Malvezzi - Sede della Provincia di Bologna, Via Zamboni 13
ore 10,30
Conferenza “Dal Buddha ai Lama, dall’India al Tibet”
Prof. Giorgio Renato Franci, Direttore del Dipartimento di Studi Orientali dell’Università di Bologna
Sintetica ricostruzione dell’evoluzione storica del buddismo con particolare attenzione ai caratteri e alle peculiarità che lo contraddistinguono fin dalle origini. Forme e motivi della sua diffusione extraindiana e approfondimento sull’espansione in Tibet ed Asia centrale.
ore 11,30
Conferenza “La tradizione artistica tibetana, con particolare riferimento alle Thangka”
Dott.ssa Chiara Bellini, dottoranda in Storia dell’Arte del Tibet e dell’Asia Centrale dell’Università di Bologna
Introduzione ai caratteri generali dell’arte tibetana, iconologia ed iconometria della pittura sacra tibetana, finestra di approfondimento sulle Thanka.
ore 14,30
Conferenza “L’attuale situazione politica e civile del popolo tibetano”
Interverranno: Paolo Lazzarini di Amnesty International; Claudio Cardelli dell’Associazione Italia Tibet; Ivano Colombo dell’Unione Buddisti Italiani; Sangpo Tenzin dell’Associazione Comunità Tibetana in Italia onlus
Moderatore: Emilio Lonardo, Consigliere comunale di Bologna - promotore del conferimento della cittadinanza onoraria al Dalai Lama
INFO
www.culturaliart.com

• 19 Dicembre 2008 ore 17,00
Inaugurazione della mostra “Impermanenza”, installazione luminosa e audiovisiva sui monasteri buddisti del Ladakh a cura dell’Associazione Fotografica Piccolo Formato
Istituto Storico Parri Emilia Romagna - Via Sant’Isaia, 20 - Bologna
La mostra, ad ingresso gratuito, resterà aperta al pubblico fino al 9 Gennaio 2009 dalle ore 16,00 alle 19,00 - chiusa dal 25 al 28 Dicembre 2008 e dal 1 al 6 Gennaio 2009
INFO
051 3397211

• 20 Dicembre 2008 ore 18,00

Inaugurazione della mostra “Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi”,
a seguire cerimonia di apertura del Mandala della Pace
Palazzo d’Accursio, Sala D’Ercole - P.zza Maggiore, 6 - Bologna
La mostra, ad ingresso gratuito, resterà aperta al pubblico fino al 9 Gennaio 2009
Una delegazione di tre monaci tibetani allestirà presso Palazzo d’Accursio - Sala D’Ercole, una mostra di Thangka tibetane (dipinti di soggetto sacro), provenienti dal Monastero buddista di Gaden Jangste, India. Nella stessa sede sarà costruito un Mandala, la tradizionale composizione buddista di finissime sabbie colorate, a cui i monaci lavoreranno durante tutto il periodo di apertura della mostra. La cerimonia di apertura del Mandala, accompagnata da danze e canti tipici, si svolgerà durante la serata inaugurale.
INFO
051 20 3040 e www.culturaliart.com
• 22 Dicembre 2008 ore 18,00

Inaugurazione mostra fotografica di Thangka tibetane e spettacolo di danze e canti tipici tibetani
Eureka presso IPERCOOP Centro Lame, Via Marco Polo 3 - Bologna
La mostra sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle 9,00 alle 21,00 fino al 27 Dicembre 2008
La Coop Adriatica darà spazio ai monaci tibetani ospiti a Bologna per un suggestivo spettacolo di danze e canti realizzato con strumenti e costumi tibetani tradizionali. Nella stessa sede sarà possibile visitare la mostra fotografica delle Thangka tibetane esposte a Palazzo d’Accursio. La mostra fotografica resterà aperta al pubblico fino al 27 Dicembre 2008.
INFO
051 6041137
eureka@adriatica.coop.it

• 29 Dicembre 2008

ore 16,00
Lettura di Fiabe tibetane per bambini dai 4 ai 6 anni
ore 17,00
Laboratorio per bambini dai 7 ai 9 anni sulle tecniche di costruzione del Mandala tibetano
Biblioteca Sala Borsa Ragazzi, P.zza del Nettuno 3 - Bologna
Sala Borsa organizzerà due appuntamenti con la lettura di fiabe tibetane di cui uno per i bambini dai quattro ai sei anni e un altro per la fascia d’età da sette a nove anni. Verrà allestito inoltre uno speciale workshop in cui i bambini si cimenteranno nella costruzione di un Mandala “in miniatura”.
INFO e ISCRIZIONI (obbligatoria per il laboratorio didattico)
051 2194411

• 4 Gennaio 2009, ore 11,00

Laboratorio per bambini sulle tecniche artistiche di produzione delle Thangka e proiezione del documentario “La casa del Tibet” del regista Alfredo Caruso Belli
Laboratori didattici del MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna, Via Don Minzoni , 14 - Bologna
Il Museo d’Arte Moderna di Bologna organizzerà un laboratorio per bambini sulle tecniche artistiche di produzione delle Thangka, coordinato da uno dei monaci buddisti del Monastero di Gaden.
In contemporanea verrà proiettato il film del regista Alfredo Caruso Belli sulla Casa del Tibet di Votigno, realizzato in collaborazione con la Regione Emilia Romagna.
INFO e ISCRIZIONI
051 6496626 /628
mamboedu@comune.bologna.it

• 5 Gennaio 2009, ore 18,00

Proiezione cinematografica del documentario “Via di mezzo” di Federica Rossi, a cura della Cineteca Comunale di Bologna
Cinema Lumiére, Via Azzo Gardino, 65 - Bologna
Ingresso a pagamento
La produzione del documentario “Via di Mezzo”, realizzato da Federica Rossi in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, sarà preceduto dall’introduzione di Paola De Pirro, in qualità di ente patrocinante della produzione.
INFO
051 2194820 / 051 2195311


• 6 Gennaio 2009, ore 11,00

Lettura di fiabe tibetane per bambini da 4 a 8 anni
Libreria per ragazzi Giannino Stoppani – Via Rizzoli 1/f - Bologna
La Libreria Stoppani organizzerà un incontro di lettura di fiabe tibetane che saranno accompagnate da drammatizzazione ed animazione a cura del personale della libreria.
INFO
051 227337

6 Gennaio 2009, ore 17.00
Rito cerimoniale di distruzione del Mandala con i canti e le danze tipici dei monaci

• 7 Gennaio 2009, ore 20,00

Proiezione cinematografica del documentario “Ce qu’il reste de nous” pluripremiata produzione indipendente francese, a cura della Cineteca Comunale di Bologna
Cinema Lumiére, Via Azzo Gardino, 65 - Bologna
Ingresso a pagamento
INFO
051 2194820 / 051 2195311






 
   
   
   
 

CULTURALIA