Home Page

     
<<< torna indietro  
   
Clicca per ingrandire
InterAzioni XXV Festival  
     
Festival Internazionale di Performing Arts - Giovedi 3 maggio - SPAZIO ARKA - Assemini (CA) h. 20:30  
ARKA (H.C.E.)
Associazione Culturale Intermediale
via Porrino, 5 - 09032 Assemini (CA) - Sardegna - Italia
tel./fax: 070.944.908 – email: arkamax@tiscali.it

27 ANNI DI TEATRO ARKA

InterAzioni XXV Festival
Festival Internazionale di Performing Arts
(Teatro – Musica – Cinema – Poesia) Videoarte e Installazioni


“Per Una Drammaturgia delle Arti”

Giunti al traguardo del venticinquennale del Festival, quest’anno la Scena, la Poesia, la Musica, le Arti Visuali, il Corpo, la Videoarte e le Installazioni vengono declinati all’insegna di un’originaria Drammaturgia delle Arti. Tutti i linguaggi si confrontano sul piano della “intermedialità” e della “poliartisticità”, tutto è momento di ricerca in quella che è la Art Action, la Performance dal vivo del vero artista contemporaneo. Le multiformi mitologie e ritualità riferite alla “performance” nell’arte contemporanea vengono esplorate in questa edizione di InterAzioni che sintetizza ricerche storiche e attualissime cercando di ricomporre entro una sensibilità cosmica differente tutti gli aspetti del fenomeno.
InterAzioni, il festival internazionale di Performing Arts, Video ed Installazioni quest’anno giunge alla XXV edizione consecutiva, proprio mentre il Teatro Arka di Assemini si afferma come la compagnia sarda più impegnata nella maggior parte degli appuntamenti d’avanguardia e di ricerca internazionali.
Un traguardo importante, significativo perché testimone di una ricerca e di un ensemble ormai consolidati, che hanno dato prova di saper resistere anche in tempi duri per la cultura in generale.
Per sottolineare tutto questo, non più solo Cagliari, ma soprattutto Assemini dove l’avventura è partita: lo Spazio Arka, Centro Polivalente della Compagnia. E' qui che, dal 3 al 6 maggio, saranno ospitate le eccellenze della performance-art, del teatro, della musica, della poesia, della videoarte, della pittura e della fotografia.
InterAzioni XXV Festival

Festival internazionale di Performing Arts
(Teatro, Musica, Cinema, Poesia), Videoarte e Installazioni

Dalla Drammaturgia delle Arti al Poliartista



InterAzioni, giunto quest’anno alla XXV edizione, è molto di più di una rassegna: è un progetto originale nato all’interno dei programmi di studio e di ricerca intermediale dell’Associazione Culturale Teatrale ARKA (H.C.E.), condotti parallelamente sui diversi linguaggi della scena e del pensiero contemporaneo, utilizzando come laboratorio l’isola-zattera di Sardegna-Atlantide.
L’idea di un laboratorio permanente e di una rassegna nazionale, ed internazionale, di performing arts (teatro, musica, danza, poesia), video e installazioni, ci ha permesso di definire dei contatti stabili e stimolanti con altre direzioni artistiche con le quali coordinare in Europa, ma anche oltre, come Asia e Nord America e prossimamente in Africa, i risultati di un particolare settore della Sperimentazione che per sua natura non fabbrica quasi mai “prodotti” di consumo immediato.
Gli sforzi e le esperienze portate avanti dall’Associazione Arka, hanno permesso negli anni scorsi a Massimo Zanasi di essere riconfermato dallo Iapao (International Association of Performing Arts Organizers) responsabile artistico dell’istituto per l’intera area mediterranea e al riconoscimento del Teatro Arka come “Centro di ricerca d’interesse internazionale” dallo stesso Iapao.
In queste ultime venticinque edizioni del festival la Drammaturgia delle Arti rappresentata dal Progetto InterAzioni ha individuato fertili ambiti di confluenza tra la sperimentazione visivo-gestuale e la drammaturgia poetico-visuale e sonora. Un ampio spazio della ricerca è stato caratterizzato dal collegamento delle Performing Arts con le istanze connesse alle poetiche dell’Arte Totale e dallo sviluppo delle tecniche performative in chiave poetica e non solo tecnologica. In realtà questo tipo di ricerca artistica si affaccia agli inizi del Novecento e percorre tutto il secolo. Sia a livello pratico che teorico, la successione di eventi artistici fondati sull’uso del corpo come entità dinamica, in un’ottica di forte tensione estetica e di grande impatto con lo spettatore, ha segnato profondamente differenti settori di sperimentazione, al di là delle categorie istituzionali delle discipline dello spettacolo e dei generi artistici. Gli artisti di InterAzioni oggi si muovono nel mondo superando barriere geografiche e linguistiche, praticano la contaminazione e la fusione di linguaggi, di tecniche artistiche, di generi, di dimensioni esistenziali e modi di vita. Con l’interdisciplinarità si delinea la figura del Poliartista, uno che sa giocare le sue carte tra poesia e cinema, tra teatro e musica, tra danza e arti visuali. In questi ultimi decenni grazie alla convinzione che l’intermedialità e l’esercizio interdisciplinare rappresentano un momento centrale nei linguaggi artistici contemporanei, si assiste alla trasformazione in multiverso del mondo delle arti. Per una realtà ormai inserita nella storia dell’arte realizziamo anche quest’anno nel nostro Spazio Arka ad Assemini 25ª edizione del Festival Internazionale InterAzioni come momento di confronto delle nuove arti in corso, come punto di riferimento e di interscambio culturale proprio nella nostra Atlantide Sarda.






SPAZIO ARKA - via Tevere, 47 - Assemini centro (CA) - tel./fax: 070944908 - arkamax@tiscali.it
InterAzioni XXV Festival
Festival Internazionale di Performing Arts
(Teatro, Musica, Cinema, Poesia), Videoarte e Installazioni


Programma


Giovedi 3 maggio - SPAZIO ARKA - Assemini (CA)
h. 20:30 – art action / videoart / installazione sonora
Gruppo SdS2 (Sardegna): “Tetsuo” (performance sonora collettiva – rimusicazione filmica)
Gruppo Sinestetico (Italia): “Homage To Joseph Beuys” (videoarte)
Massimo Zanasi (Sardegna/Italia): “VTO–Viaggio al Termine dell’Orecchio” (audio–installazione)

Venerdi 4 maggio - SPAZIO ARKA- Assemini (CA)
h. 20:30 – art action / videoart / installazione / performance art
Gianni Atzeni (Sardegna) – “Magic of Light” (playful experimentation)
Mafalda da Camara (Portogallo): “Trepanation – The Brain As An Object” (performance art)
Zazalie Z. (Québec/Canada): “Sacred Spirit” (concerto vocale – videoarte)
Daniela Beltrani (Singapore): “Re–member” (performance art)

Sabato 5 maggio - SPAZIO ARKA- Assemini (CA)
h. 20:30 – videoperformances / performance art / musica contemporanea / teatro–danza
Adina Bar–On (Israele): “Sacred” (performance art)
Johannes Bergmark (Svezia): “Ballet of Sound Objects” (minimal platforms / musica contemporanea)
Mariko Satomi / Ryuma Kanaya / Ryoko Akama (Giappone):
“There’s No Night Which Isn’t Followed By Dawn” (teatrodanza – videoarte – musica elettronica)

Domenica 6 maggio - SPAZIO ARKA - Assemini (CA)
h. 19:00 – art action / videoart / installazione / teatro / poesia
Ryuma Kanaya (Giappone): “Reverberation” (videoarte)
Eric Létourneau (Québec/Canada): “Sonata” (musica contemporanea + launeddas con Sergio Lecis)
Lior Kariel (Israele): “Transaltions – A lesson in democracy” (performance art)
Tippi Tillvind (Germania): “Sekt Auf Eis” (performance art)
Zazalie Z. (Québec/Canada): “Viva Voce! Viva Voz!” (concerto vocale – videoarte)
InterAzioni XXV Festival
Per una Drammaturgia delle Arti
Festival Internazionale di Performing Arts
(Teatro, Musica, Danza, Cinema, Poesia), Videoarte e Installazioni


ARTISTI PARTECIPANTI

Gruppo SdS2 – con: Svart1 / Waves On Canvas / Nihilnonorgan / Khil / Scam. (Sardegna)
Gruppo Sinestetico – con: M. Albertin / A. Sassu / G. Scordo (Italia)
Adina Bar-On (Israele)
Daniela Beltrani (Singapore)
Eric Létourneau (Québec/Canada)
Gianni Atzeni (Sardegna)
Lior Kariel (Israele)
Johannes Bergmark (Svezia)
Mafalda da Camara (Portogallo)
Mariko Satomi (Giappone)
Massimo Zanasi (Sardegna)
Ryuma Kanaya (Giappone)
Ryoko Akama (Giappone)
Tippi Tillvind (Germania)
Zazalie Z. (Québec/Canada)


Organizzazione
Direzione artistica: Massimo Zanasi
Segreteria organizzativa: Paola Cao
Pubbliche relazioni: Alice Ledda
Responsabili tecnici: Angelo Aresu, Jacopo Zanasi
Assistenza: Debora Fara / Direzione della fotografia: Pino D’Asaro
Riprese video: Clara Locci / Grafica: Studio Ambientare


In collaborazione con:
Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato Cultura e Spettacolo
Provincia di Cagliari – Presidenza del Consiglio
Comune di Assemini
FEDIC – Federazione Italiana Cineclub
MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali
EMERGENCY – Life Support for Civilian War Victims
IAPAO – International Association of Performing Arts Organizers
MMAC – Mixed Media Art Communication (Japan)
CCA – Canada Council for the Arts
Konstnärsnämnden - The Swedish Arts Grants Committee
AMBIENTARE Interior Design – Assemini (CA)




SPAZIO ARKA - via Tevere, 47 - Assemini centro (CA) - tel./fax: 070.944.908 - arkamax@tiscali.it
 
   
   
   
 

SPAZIO ARKA