Home Page

     
<<< torna indietro  
   
Clicca per ingrandire
LIU BOLIN e CARPINETO  
     
performance di LIU BOLIN nella straordinaria cornice della Galleria Borghese giovedì 7 febbraio ore 19.00  
Si brinda CARPINETO Grandi Vini di Toscana
per la Chinese New Year Celebration a Roma
Alcuni dei vini signature della prestigiosa griffe toscana sposano l'arte e la performance di LIU BOLIN
nella straordinaria cornice della Galleria Borghese
oggi giovedì 7 febbraio ore 19.00

E’ stata scelta in esclusiva CARPINETO Grandi Vini di Toscana per le festività mondiali legate al Capodanno Cinese, Rome Chinese New Year Celebration. La griffe toscana nella TOP 100 al mondo di Wine Spectator offre alcuni dei suoi vini signature in occasione dell'art live performance di Liu Bolin alla Galleria Borghese
L’heritage della Cina e della sua festa più tradizionale si coniugano nello scenario della bellezza e dell'arte con lo stile e il buon gusto rappresentato da Carpineto, prestigiosa griffe toscana tra le top 100 mondo per Wine Spectator.
Cuore dell’evento la live performance di Liu Bolin, raffinato fotografo e body painter di fama internazionale. Il set romano è allestito nella splendida cornice, unica al mondo, della Galleria Borghese. A seguire l'art live performance, all'interno della Sala Caravaggio, un cocktail su invito alla presenza dell’artista, durante il quale si berrà unicamente Carpineto con alcuni suoi vini signature.

"Il vino è cultura ed emozione sempre più spesso in una cornice di bellezza, per questo siamo felici di essere presenti con i nostri vini in questa gioiosa occasione di arte e convivialità in quel contesto di splendore che è la Galleria Borghese. E' una partecipazione emblematica della propensione di Carpineto verso il gusto e il mercato cinesi, ricambiata dalla loro passione per alcuni nostri vini in particolare. Vini che soprattutto in alcuni casi, come per il Dogajolo, si sposano magnificamente ai sapori della cucina gourmet di quell'area geografica e più in generale della cucina fusion.
Tra i consumatori cinesi abbiamo registrato nell'ultimo anno una forte crescita dimostrando una notevole dinamicità anche grazie agli accordi con partner strategici su quel mercato e alla vendita on line su piattaforme dedicate. Abbiamo le prospettive per crescere notevolmente anche nel 2019 nel Celeste Impero", ha detto Antonio Michael Zaccheo, giovane generazione della Carpineto.
La nota azienda vitivinicola toscana, da anni tra le TOP 100 al mondo nella classifica di Wine Spectator, è un'icona nel mondo della Toscana dei grandi vini con tenute e vigneti in tutte le zone più vocate e storiche della Toscana del vino, tra paesaggi collinari di raro splendore e così cari oltre che agli stranieri agli italiani, e ai romani in particolare. Un motivo in più per brindare Carpineto in occasione del Capodanno Cinese a Roma.
La Chinese New Year Celebration, patrocinata dall'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese e inserita nel calendario nazionale degli eventi ufficiali, è organizzata da KRT e Montenapoleone District in un raffinato connubio tra arte, tradizione e glamour contemporaneo che vede protagonista oltre la capitale anche Milano in una cornice fashion che sempre più accomuna la bellezza e lo stile ai grandi vini e all'eccellenza del gusto.

I VINI CARPINETO in degustazione al party della Galleria Borghese il 7 febbraio sono:

Spumante Brut di qualità proveniente da una accurata selezione di uve e territori per ottenere un vino di grande finezza ed aromaticità dalla spuma evanescente e un perlage persistente e minutissimo. Il profumo è composito, elegante, fruttato, la struttura al palato molto raffinata.
Due vini della linea DOGAJOLO, un'interpretazione originale di concepire il terroir toscano secondo uno stile moderno. Particolarmente raffinate le etichette dallo stile vintage disegnate citando i fiori, i frutti della terra, i boschi di querce, simbolo di lunga vita e longevità come i vini a lungo affinamento di questa azienda. Piccoli dettagli esclusivi e lo stile iconico della ceralacca donano un'eleganza old style preziosa ma naturale.
DOGAJOLO ROSATO Carpineto è un vino dalle caratteristiche floreali, in particolare rosa, mirto e fiore di vite, a cui non mancano i profumi fruttati come la mela, il ribes e la marasca. Sentori delicati ed eleganti. Giovane, dall'acidità spiccata, ma anche ampio e deciso, è un buon interprete del territorio.
DOGAJOLO ROSSO Carpineto è uno dei vini più innovativi ad oggi prodotti dall'azienda, un giovane Super Tuscan, un "Super Tuscan Baby". E' un vino dal colore vivo e profondo, il profumo è vinoso e nello stesso tempo fruttato, con sensazioni di ciliegia, gradevoli sentori di vaniglia, caffé e spezie. Al palato pieno, morbido, rotondo, di ottima struttura. Un vino gioiosamente bevibile, perfetto per un momento di festa. Magnifico con i sapori speziati di una cucina fusion. Felici gli abbinamenti con la tradizione gourmet del fine dining cinese.

CARPINETO, consolidata azienda vitivinicola toscana, dal 1967, quando l'azienda fu fondata, ha decuplicato la superficie dei vigneti, da 20 a oltre 200 ettari, per oltre 500 chilometri lineari di filari, articolati su cinque Tenute o Appodiati: Montepulciano, Montalcino, Gaville (Alto Valdarno), Dudda (Greve in Chianti) e Gavorrano.
Tra le top 100 di Wine Spectator, premiata in particolare per alcuni vini icona come il Vino Nobile di Montepulciano Riserva, l'azienda ha una produzione che copre tutti i grandi rossi della Toscana.
Era il 1967 quando le famiglie Sacchet e Zaccheo fondarono la Carpineto col proposito di produrre il migliore Chianti Classico che il “terroir” potesse offrire. Una rivoluzione vera per quei tempi.
Le due famiglie videro nella Toscana un enorme potenziale dove poter produrre grandi vini di tradizione applicando le tecniche più all’avanguardia nei processi produttivi e aumentando gli standard qualitativi dell’epoca.
Innovatori per vocazione, Giovanni Carlo Sacchet e Antonio Mario Zaccheo, i fondaori, insieme alle nuove generazioni, Caterina Sacchet, enologa, Elisabetta Sacchet, Francesca Zaccheo e Antonio Michael Zaccheo, hanno continuato a sperimentare, nel rispetto dei grandi valori storici della Toscana e di una qualità sempre a standard molto elevati, con l'obiettivo di tutelare non solo le caratteristiche dei vini ma anche l'ambiente.
Negli anni la Carpineto, che ha mantenuto l'assetto familiare, è cresciuta costantemente fino a diventare un brand dal successo internazionale, affermatasi per l'eccellenza dei suoi prodotti e molto ben posizionata all'estero con un export diretto verso oltre 70 Paesi, Canada e Stati Uniti in testa.
Tre linee di produzione e oltre 30 etichette per una produzione complessiva di 3 milioni di bottiglie. Gran parte della produzione è data da vini delle più prestigiose DOCG della Toscana. Rossi per lo più, Riserve di grande struttura ed estratto, vini estremamente longevi.
Nata 50 anni fa dalla scommessa sui grandi territori vinicoli della Toscana e dal sogno di mettere insieme le 3 denominazioni più importanti della regione, Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano, Brunello di Montalcino, oggi è una realtà fortemente rappresentativa della migliore Toscana vitivinicola.
Carisma, stile, grande continuità qualitativa dei vini, riconoscimenti internazionali prestigiosi da scoprire sul territorio, nei vigneti delle 5 Tenute, o Appodiati, nei territori più vocati della Toscana.
www.carpineto.com
UFFICIO STAMPA e COMUNICAZIONE LR COMUNICAZIONE - 06/66044600 - 339/4755329 lrcomunicazione@lrcomunicazione.com
 
   
   
   
LAURA RUGGIERI