Home Page

     
<<< torna indietro  
   
Clicca per ingrandire
Arte & Parole  
     
Esposizione Collettiva di Arte Contemporanea - 17 aprile ore 19.00 - GARD Galleria Arte Roma Design - V. Dei Conciatori 3/i  
Arte & Parole
Esposizione Collettiva di Arte Contemporanea
17 aprile / 6 maggio 2019
Inaugurazione 17 aprile ore 19.00

ARTISTI: Annalisa Astrologo - Maya Brittain - Dimitri Coromilas - Elisa Lobello - Silvano Debernardi Sonia Mazzoli - Chiara Orfini - Nicola Tella
A CURA DI: Sonia Mazzoli
DEGUSTAZIONE VINI a cura di: Marina De Giorgi e Diana Daneluz

La Galleria GARD presenta da mercoledì 17 Aprile l’XI° edizione della mostra ARTE & PAROLE , esposizione collettiva di Arte Contemporanea, sono otto gli artisti selezionati : “Annalisa Astrologo - Maya Brittain - Dimitri Coromilas - Elisa Lobello - Silvano Debernardi Sonia Mazzoli - Chiara Orfini - Nicola Tella “, diversi per stile, linguaggi e tecniche. Obbiettivo della mostra è creare un'esposizione ricca di generi artistici che rende omaggio alla parola creando una con-fusione tra comunicazione verbale e visiva, il comune denominatore delle opere in esposizione è l’unione dell'opera con la parola, intesa non solo come parola reale, ma come verso, poesia, a volte immaginaria, collegata inconsciamente all'opera stessa.

Annalisa Astrologo: Nasce a Roma il 25/12/69. Non vedente dalla nascita. Frequenta le scuole speciali per i ciechi e anche quelle per normodotati. Consegue la Maturità Magistrale, per poi Laurearsi in Letteratura Teatrale Italiana. Lavora come operatore telefonica presso un'azienda sanitaria locale. Ha sempre amato l'Arte, inizia a manipolare l'argilla nel 2006. Nei primi quattro anni si dedicata alla ceramica frequentando corsi presso una scuola privata, in seguito approda alla San Giacomo “ Scuola Delle Arti Ornamentali “, dove segue corsi di ceramica, scultura e modellazione scultorea. Frequenta un corso per scultori non vedenti presso la scuola d'Arte Sacra a Firenze. Le sue opere sono state presentate in numerose esposizioni collettive.

Maya Brittain : Di origine Giapponese e Americana, ma nata e cresciuta a Roma. Cresciuta nell’ambiente artistico internazionale di Roma, è stimolata fino da piccola a investigare diversi strumenti di espressione, motivo per cui si laurea in architettura a Chicago. Il lavoro la porta a vivere a New York City, e dopo questa parentesi decennale a rientrare in Italia. Come cittadina del mondo in lei convivono culture drasticamente diverse ma profondamente radicate, che hanno reso naturale la messa in discussione dell’identità e hanno generato la sua visione obliqua e precaria dell’esistenza. I suoi lavori le permettono di comunicare, riconoscere e documentare il lato emotivo dell’esistenza.

Dimitri Coromilas: (Atene, Grecia 1947) Essenzialmente Architetto e Designer con un forte accento artistico e culturale, di Arte ne fa poca da far vedere in pubblico. Preferisce occuparsi dell'arte di altri , come curatore, critico e mercante, ha realizzato fino ad oggi circa centocinquanta mostre presentando opere di artisti provenienti da tutto il mondo. Ha pubblicato oltre duecento testi di critica e di presentazione di Artisti. Ha pubblicato una rivista di arte in Grecia, Tehni/Art. Ha diretto la propria Galleria d'Arte a Sant Fe, Nuovo Messico negli Stati Uniti. Lentamente ma progressivamente presenta la propria arte al pubblico. Ultimamente ha pubblicato un compendio di Politiche Culturali.


Elisa Lobello: Nasce come grafico pubblicitario. Dopo una lunga esperienza lavorativa come cartografa, si avvicina alla pittura prediligendo la tecnica dell’acquarello. Nella sua continua ricerca di espressioni artistiche in cui identificarsi si specializza nella progettazione ed elaborazione di opere in Raku, antica tecnica di ceramica giapponese, Bucchero etrusco e Vetrofusione, tecniche in cui riesce ad esprimere tutta la sua creatività trasmettendola anche ai suoi allievi nei seminari da lei svolti. In questo periodo elabora opere in carta,creando gioielli piccole sculture e Altered book. Le sue esperienze artistiche l’hanno portata a partecipare a numerose mostre e ad essere socia della Galleria D’Arte e Design GARD, dove ha svolto il ruolo di direttrice dei laboratori artistici. Nell’estate 2018 ha riaperto con Sonia Mazzoli come socie della Cooperativa di Comunità Anversiamo, la vecchia Fornace della Ceramica nel Comune di Anversa Degli Abruzzi, organizzando visite e laboratori di avvicinamento alla manualità,progetto denominato Arti&Mestieri.

Silvano Debernardi : Nato a Biella il 29/05/1956. Tra la seconda metà degli anni ’70 e i primi anni ’80 ha seguito corsi di pittura. In qualche modo ha assorbito l’insegnamento del suo antico maestro C. Morelli: scuola romana del dopoguerra e realismo. In seguito ha proseguito come autodidatta, sperimentando diverse tecniche. Laureato in filosofia ha partecipato a diverse esposizioni.

Sonia Mazzoli: Nasce a Roma il 30 dicembre del 67, inizia il suo percorso creativo giovanissima manipolando argilla in un ambiente familiare molto creativo che assieme al gusto del creare dal nulla le dà la spinta iniziale. Comincia realizzando gioielli per poi proseguire le sue sperimentazioni con disparati materiali come pietre dure, cartapesta , con una spiccata predilezione per il riciclo. Le sue principali fonti di approvvigionamento sono le discariche e la mania di conservare sempre tutto! Consegue il Diploma di Maestro d’Arte al Silvio D’Amico di Roma e frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma sez. Scenografia. Nel 95 è socia fondatrice di GARD Galleria Arte Roma Design. Nell’estate 2018 riapre con Elisa Lobello come socie della Cooperativa di Comunità Anversiamo, la vecchia Fornace della Ceramica nel Comune di Anversa Degli Abruzzi, organizzando visite e laboratori di avvicinamento alla manualità, progetto denominato Arti&Mestieri.

Chiara Orfini: Nasce a Roma nel 1993, cresce nella zona del litorale romano e studia al liceo artistico Ripetta. Prosegue gli studi presso l'Accademia di Belle Arti di Roma, indirizzandosi verso la grafica editoriale, si laurea nel 2018 con il massimo dei voti. Già dalle prime esperienze collaterali si avvicina al mondo del libro d'arte, ovvero libri che si presentano come sculture. Nel 2016 espone presso la mostra Camera book con l'opera Progetti e percorsi, nello stesso anno espone in occasione dello scambio culturale presso l'Accademia di belle arti Eugeniusz Geppert, Wroclaw, Polonia, con l'opera Attraverso. La passione per l'oggetto libro va oltre alla scultura, infatti si finalizza all'ideazione di una casa editrice che si prefigge lo scopo di realizzare libri rilegati a mano, al momento prosegue la sua formazione con un master in editoria. Dopo aver appreso le competenze che spaziano in tanti ambienti diversi è volenterosa di comunicarle agli altri, infatti tiene corsi di legatoria, tecniche di realizzazione di fogli di carta fatta a mano e decorazioni della stessa.

Nicola Tella: Laureato in Architettura, segue i corsi del Centro Sperimentale di Cinematografia diplomandosi come scenografo. Parallelamente all’attività di architetto, firma scenografie ed aiuto-regie per il cinema e la tv realizzando costruzioni nei più grandi stabilimenti cinematografici romani. A Roma ha uno studio di architettura dove si eseguono progetti di nuova edificazione, di recupero del patrimonio storico monumentale e di allestimento museale. È dottore di ricerca in tecnologia dell’architettura ed è stato professore a contratto per l’insegnamento di materie tecnologiche presso la Facoltà di Architettura Ludovico Quadroni (Università di Roma La Sapienza). Ha curato pubblicazioni relative all’ambito disciplinare di appartenenza mentre, all’interno dei propri corsi universitari, ha istituito, parallelamente agli insegnamenti tecnico-scientifici, lezioni e seminari sull’immaginario tecnologico in architettura e sul rapporto tra natura ed artificio. Ha partecipato a concorsi nazionali ed internazionali di architettura. Con i lavori scaturiti dalle proprie ricerche grafiche e plastiche, ha realizzato mostre personali e collettive.

Cenni Storici - Galleria Arte Roma Design:
Nasce nel 1995, con la funzione di editore, promotore, produttore e distributore di Arte e Design Autoprodotto. Nel tempo le sono stati riconosciuti contenuti di particolare creatività e fantasia sia da Istituzioni Pubbliche sia dai media che hanno seguito sempre con grande interesse l’evoluzione della Galleria diventata un importante punto nevralgico per gli artisti emergenti, un punto di raccordo e sperimentazione. Negli anni, numerosi personaggi del mondo della pittura, del design, della poesia, del teatro e del cinema, si sono avvicinati alla Galleria collaborando con il suo staff in numerose iniziative. Dal 1997 GARD sceglie come ubicazione uno spazio di 600 mq. tra il Gazometro e la Piramide Cestia, ex zona industriale del vecchio porto fluviale di Roma; spazio multifunzionale che si presta periodicamente per esposizioni ed eventi di arte, design e cultura, affiancando attività di promozione a laboratori creativi dedicati alla manualità, dedicando una specifica attenzione alla sperimentazione di nuovi linguaggi artistici e all’utilizzo di materiali di recupero e riciclo. Il 20 ottobre 2011 la Galleria viene coinvolta nell’alluvione di Roma ed è costretta a chiudere. Ci vogliono tre anni per poter bonificare e riqualificare i locali, tamponare e far fronte ai molti danni, viene fatto un progetto e un intervento di riduzione spazi e nuova destinazione d’uso di alcune aree. GARD, ha saputo tuttavia far fronte, specie in questi ultimi anni, agli innumerevoli problemi insorti con la solita volontà e grinta che l’hanno sempre contraddistinta.

La serata sarà accompagnata da Vini pregiati. In Degustazione un vino di visciole che parte da lontano, nella storia di regioni come Marche ed Umbria addirittura dal 400. Giuseppe Polchi, storico farmacista di Pietralunga, in provincia di Perugia, nei primi anni del 900 mise tuttavia a punto una ricetta originale, pensata per armonizzarne gli ingredienti ed esaltane le qualità?. Seguendo la ricetta del bisnonno, Nicola Polchi produce ancora oggi il Sollucchero di Monte Valentino, realizzato con cura nel piccolo laboratorio umbro. Uno dei simboli della produzione enogastronomica pietralunghese, molto apprezzato all’estero, viene prodotto ogni anno in circa 4000 bottiglie. Definito “ liquore da meditazione”, la sua bassa gradazione alcolica e il suo sapore delicato e profumato ne fanno il compagno ideale di dolci, formaggi, cioccolato. Dall’Umbria alla Toscana l’altro vino proposto ai visitatori di Arte&Parole, Da Zero 2016 Toscana Igt. - Sangiovese per il 95%, Merlot per il 5%, uve biologiche certificate. Affinato in tini di acciaio e poi imbottigliato, dal profumo intenso e fruttato, contribuirà alla tavolozza della Galleria col suo colore rosso rubino.

DOVE: GARD Galleria Arte Roma Design - V. Dei Conciatori 3/i (giardino interno) M Piramide INAUGURAZIONE: Mercoledì 17 Aprile - dalle ore 19.00 DURATA : Dal 17 Aprile al 6 Maggio 2019 ORARI: Dalle 16.30 alle 19.00 - dal lunedì - al venerdì - ( altri giorni e orari su appuntamento) INGRESSO: libero
Infotel: +39 340.3884778 - Infomail: soniagard@gmail.com
Ufficio stampa: Marina Zatta
 
   
   
   
Associazione Soqquadro