Home Page

     
<<< torna indietro  
   
Clicca per ingrandire
UN CASTELLO ALL'ORIZZONTE 2019  
     
ottava edizione - Castello di Postignano - maggio – ottobre 2019  
UN CASTELLO ALL'ORIZZONTE 2019
ottava edizione
Castello di Postignano
maggio – ottobre 2019

Torna per l'ottavo anno a Castello di Postignano (PG) la manifestazione culturale "Un Castello all'Orizzonte" che si svolge da maggio a ottobre 2019.

Il festival, con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Sellano, offre al pubblico mostre di fotografia, concerti di musica classica, jazz e contemporanea, presentazioni di libri ed altro.
Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito.
L'edizione 2019 aggiunge, di venerdì, rilassanti intrattenimenti musicali per un aperitivo serale nel rinnovato scenario del Giardino delle Rose.

Alla fotografia sono dedicate due mostre di artisti di livello internazionale: Yann Arthus-Bertrand racconterà la sua battaglia in difesa dell’ambiente con immagini dal suo monumentale progetto di rappresentazione della Terra dall’alto, che lo ha portato in oltre 120 paesi e gli ha meritato un gran numero di riconoscimenti; Francesco Jodice, che ha già esposto al Prado e alla Tate Modern, mostrerà immagini di luoghi e paesaggi frutto della sua attenzione all’antropologia urbana e a nuovi processi di partecipazione.

In agosto si terrà il tradizionale concerto di musica contemporanea di Michela Musco, soprano e grande esperta di chansonniers francesi, accompagnata al piano da Alfredina De Vincenzi, al sax da Alessandro Musco, alla chitarra da Elio Germani, con Riccardo Musco al cajon.
I concerti di musica classica vedranno Flavio Cucchi alla chitarra acustica; gli archi di Elinor Frey (violoncello), Marc Vanscheeuwijck (violoncello) e Patxi Montero (violone/viola da gamba); letture musicali con Alessandro Bistarelli (piano) e Diletta Masetti (voce); Simone Vallerotonda eseguirà musica per tiorba e chitarra spagnola.
Per il jazz saranno presenti il duo Mariano Bellopede (piano) e Nicola Rando (sax contralto); il gruppo The Sycamore, con Leonardo Radicchi (sax tenore), Andrea Angeloni (trombone), Alessio Capobianco (chitarra), Ruggero Fornari (chitarra), Pietro Paris (contrabbasso) e Lorenzo Brilli (batteria).
Guido Bolaffi, sociologo tra i massimi esperti in Italia di fenomeni migratori, editorialista dei principali quotidiani italiani, presenterà il suo libro di prossima pubblicazione; Teresa Severini Zaganelli illustrerà Il Museo del Vino Lungarotti a Torgiano e presenterà il volume “L’uva nel bicchiere. Guida gaia ai segreti del vino”.
Mariella Pandolfi introdurrà un video nel quale l’artista Marisa Albanese, pittrice, scultrice e fotografa, parlerà della sua poetica, delle sue creazioni e del suo approccio che mette al centro i temi del viaggio, delle migrazioni degli uomini, del mutamento e dell’interazione tra visione e gesto.
La School Academy Arti Orafe Jewellery di Firenze allestirà una mostra sulla propria attività, ormai più che trentennale, di formazione nella gioielleria contemporanea, esibendo lavori dei suoi allievi, che provengono da ogni parte del mondo, portando con sé preziosi elementi della loro cultura artistica.

Oltre alle iniziative sopracitate, il borgo ospita:
un workshop di decorazione floreale a cura dell'EDFA, Ente Decorazione Floreale per Amatori, di Napoli (giugno);
una master class di disegno tenuta da Michèle Delisle della Concordia University, Canada (giugno/luglio).

Ed ancora, si ricordano le mostre permanenti al borgo che possono essere visitate tutti i giorni,
dalle ore 10 alle 22:

arte contemporanea
appartamento Montepulciano
ARTISTI PER
CASTELLO DI POSTIGNANO
Norman Carver Jr / Del Cover /
Kim Mc Lean / Henry A. Walker /
Michèle Delisle / Ellen G

fotografia
appartamento Pescocostanzo
GENNARO MATACENA Sr
1900 – 1930 tra tradizione e
avanguardia

fotografia
appartamento Montepulciano
NORMAN CARVER Jr
Italian Hilltowns / Borghi collinari italiani

**************************************************
Castello di Postignano, in Umbria, frazione del Comune di Sellano (PG), fu abbandonato negli anni ’60 ed è tornato a vivere grazie ad una attenta opera di restauro durata molti anni, a cura degli Architetti Gennaro Matacena e Matteo Scaramella.

Il borgo è stato inaugurato nel giugno 2011 e il restauro è stato ultimato nel 2013.

HA RETTO PERFETTAMENTE E SENZA ALCUN DANNO ALLE SCOSSE DEL TERREMOTO CHE SONO AVVENUTE DA AGOSTO AD OTTOBRE 2016, GRAZIE ALLA QUALITÀ ANTISISMICA DEL RESTAURO.

E' interamente vincolato dal Ministero dei Beni Culturali;
nel 2014, nell'ambito del Premio 'La Fabbrica nel Paesaggio', ha avuto l'attestato di merito dalle Federazioni italiane ed europee dei Club e Centri per l'UNESCO “come efficace interprete dei valori unescani per la salvaguardia e tutela del paesaggio e dell’ambiente ”;
nel 2016, è entrato a far parte de "I Borghi più belli d'Italia" attraverso Sellano, il suo Comune, di cui è una delle gemme più preziose;
il 6 novembre 2017, a Londra, presso il The May Fair Hotel, il Relais Castello di Postignano è stato premiato per la categoria "BEST SERVICED ACCOMMODATION" nell'ambito del prestigioso “Europe & Mediterranean Awards for Excellence 2018”, organizzato da Condé Nast Johansens.

“Castello di Postignano è l’archetipo dei borghi collinari italiani”, così è stato definito dall’architetto americano Norman F. Carver Jr, tanto da riprodurre le imponenti case-torri del borgo, aggettanti l’una sull’altra, nella copertina del suo libro fotografico “Italian Hilltowns” pubblicato nel 1979.

La principale originalità del borgo restaurato consiste nell’unire destinazione turistica e destinazione residenziale: oltre al Relais con le sue suite, comprende una trentina di case di residenza, alcune già vendute ed altre in vendita.

Castello di Postignano offre un’esperienza di turismo e di vita sostenibili, fatti di sostanza e di emozioni: case perfettamente restaurate nel rispetto dell’impianto medievale delle architetture, ma caratterizzate da tutte le risorse di una vivibilità moderna - un relais villaggio albergo 4 stelle - un ristorante/trattoria dove, la cucina semplice, l'attenzione alle tradizioni e alla qualità delle materie prime sono la sua filosofia – una caffetteria con terrazza panoramica - un wine bar “Vini e Oli dell'Umbria” – un centro servizi - l’antica Chiesa della SS. Annunziata, oggi luogo di eventi culturali, artistici e di intrattenimento; qui i restauri hanno svelato affreschi di antica bellezza, tra i quali una Crocifissione del XV secolo apparsa dietro una parete crollata – una biblioteca in collaborazione con l'Associazione INTRA Umbria dei libri salvati, dedicata a giardini, orti e parchi – la sala biliardo - alcune botteghe artigiane - un centro benessere – una piscina riscaldata - una palestra all'aperto "percorso vita" - un campo per il gioco delle bocce - il Giardino delle Rose, ampio terrazzo panoramico tra la collina ricoperta di rose e la vallata, ideale per relax, lettura e intrattenimento.

INFO AL PUBBLICO - PRENOTAZIONI CAMERE e RISTORANTE:
+39 0743 788911 info@castellodipostignano.it
www.castellodipostignano.it
https://www.facebook.com/castellodipostignano
https://www.instagram.com/castellodipostignano
https://www.youtube.com/channel/UCDK8lhJEjWDsk9vcAAOK8nw/videos

INFO SU APPARTAMENTI IN VENDITA
telefono +39 0743 788900 - +39 06 32110998
www.castellodipostignano.it/it/real-estate
desk@wre.it

UFFICIO STAMPA E PROMOZIONE CASTELLO DI POSTIGNANO
Patrizia Cavalletti Comunicazione
tel. +39 348 3386855 - +39 075 5990443
info@patriziacavalletticomunicazione.it

 
   
   
   
Patrizia Cavalletti